@lupodiferrieres

Ale @lupodiferrieres

https://radicidigitali.eu/

Come al solito, Milano, un po' ti odio, un po' ti amo.
@lupodiferrieres

Come al solito, Milano, un po' ti odio, un po' ti amo.

Com'è la notte stare sotto il cielo
E sopra questa strada provinciale
Per sbaglio farsi irridere dal vento
@lupodiferrieres

Com'è la notte stare sotto il cielo E sopra questa strada provinciale Per sbaglio farsi irridere dal vento

Festival della fotografia etica 2019
@lupodiferrieres

Festival della fotografia etica 2019

https://radicidigitali.eu/2019/10/11/dostoevskij-necaev-e-i-demoni-della-russia-del-xix-secolo-il-valore-storico-della-letteratura/
.
.

Nuova Uscita!
[IT] La sera del 21 novembre 1869 Sergej Necháyev, rivoluzionario e nichilista russo, assassinò il suo ex compagno politico Ivan Ivanov, dell’organizzazione rivoluzionaria della Narodnaja Rasprava. Questo torbido regolamento di conti è alla base della vicenda de “I Demoni” di Fiódor Dostoevskij, opera pubblicata quattro anni dopo i fatti. Ne “I demoni” il grande autore russo Dostoevskij traccia una quadro storico e sociale della Russia di quel XIX secolo. Ma quanto è affidabile la letteratura per ricostruire la storia? È questa la domanda che sta alla base dell’articolo che vi proponiamo oggi, a firma dello spagnolo @Ricardo González Leal e tradotto in italiano da Valentino Valitutti
Buone Letture
RadiciDigitali.eu [EN] On the night of the 21 of November 1869, Sergey Necháyev, a Russian nihilistic revolutionary, murdered his former comrade Ivan Ivanov, member of the revolutionary organization called Narodnaja Rasprava. This fishy payback is at the base of the novel 'The Demons' by Fiódor Dostoievski, published four years after the real event. In 'The Demons' the great Russian author sketched a historical and spcial picture of Russia in the Nineteenth century. However, how much can we trust in Literature to reconstruct History? This is the question at the base of the following article by the Spanish author Jesús Ricardo González Leal.
Good readings.

#demoni #letteratura #dostoevskij
@lupodiferrieres

https://radicidigitali.eu/2019/10/11/dostoevskij-necaev-e-i-demoni-della-russia-del-xix-secolo-il-valore-storico-della-letteratura/ . . Nuova Uscita! [IT] La sera del 21 novembre 1869 Sergej Necháyev, rivoluzionario e nichilista russo, assassinò il suo ex compagno politico Ivan Ivanov, dell’organizzazione rivoluzionaria della Narodnaja Rasprava. Questo torbido regolamento di conti è alla base della vicenda de “I Demoni” di Fiódor Dostoevskij, opera pubblicata quattro anni dopo i fatti. Ne “I demoni” il grande autore russo Dostoevskij traccia una quadro storico e sociale della Russia di quel XIX secolo. Ma quanto è affidabile la letteratura per ricostruire la storia? È questa la domanda che sta alla base dell’articolo che vi proponiamo oggi, a firma dello spagnolo @Ricardo González Leal e tradotto in italiano da Valentino Valitutti Buone Letture RadiciDigitali.eu [EN] On the night of the 21 of November 1869, Sergey Necháyev, a Russian nihilistic revolutionary,

Che fa l'aria infinita, e quel profondo infinito seren?
@lupodiferrieres

Che fa l'aria infinita, e quel profondo infinito seren?

Pomeriggi alla Mai #cittaalta
@lupodiferrieres

Pomeriggi alla Mai #cittaalta

Oggi ho visitato un bel luogo 😝
@lupodiferrieres

Oggi ho visitato un bel luogo 😝

[IT] La Home Page italiana di RadiciDigitali.eu ha ormai superato le 7.000 condivisioni! Nella Home sono descritti il progetto e le idee che ci guidano, quindi il fatto che questa pagina sia stata condivisa così tante volte ci rende particolarmente orgogliosi. Grazie a tutti! [EN]Today 7.000 is the perfect number for RadiciDigitali ITALIA! Many thanks for having promoted our project so many times. [DE]Heute ist 7.000 die perfekte Nummer für RadiciDigitali ITALIA! Dank für eure Austausche über unser Projekt! [ES]¡Hoy 7.000 es el número perfecto para RadiciDigitali ITALIA! Gracias por haber compartido así tantas veces nuestro proyecto. [FR] Aujourd'hui 7.000 est le nombre parfait pour RadiciDigitali ITALIA! Merci beaucoup d'avoir fait la promotion de notre projet plusieurs fois. 🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺 #RadiciDigitali è un’associazione culturale senza fini di lucro nata nel 2017 per iniziativa di un gruppo di docenti di discipline umanistiche con esperienze diverse d’insegnamento nella scuola secondaria e nell’università. L’associazione pubblica in open access l’omonima rivista Radici digitali (ISSN 2532-6686): il sito https://radicidigitali.eu/ è uno spazio aperto al dialogo e al confronto fra ricercatori, specialisti, docenti, studenti e lettori.

Il progetto editoriale è nato al fine di promuovere una cultura e una didattica comunitarie europee, per contrastare le derive di chiusura nazionalistica che tendono progressivamente a negare l’importanza delle radici che fondano l’identità europea e dei millenari scambi materiali e culturali fra l’Europa e le altre aree del mondo. L’apertura culturale che caratterizza il progetto si realizza mediante il dialogo fra esperti di diversi ambiti disciplinari, la segnalazione ai lettori di corsi, convegni, eventi culturali o iniziative editoriali attinenti le finalità del progetto. A cura della redazione, inoltre, i contributi sono tradotti nelle principali lingue di comunicazione internazionali.

La rivista pubblica interviste e recensioni, articoli di taglio storiografico e letterario, con aperture alle arti visuali, al cinema, alla filosofia e alle scienze umane.
@lupodiferrieres

[IT] La Home Page italiana di RadiciDigitali.eu ha ormai superato le 7.000 condivisioni! Nella Home sono descritti il progetto e le idee che ci guidano, quindi il fatto che questa pagina sia stata condivisa così tante volte ci rende particolarmente orgogliosi. Grazie a tutti! [EN]Today 7.000 is the perfect number for RadiciDigitali ITALIA! Many thanks for having promoted our project so many times. [DE]Heute ist 7.000 die perfekte Nummer für RadiciDigitali ITALIA! Dank für eure Austausche über unser Projekt! [ES]¡Hoy 7.000 es el número perfecto para RadiciDigitali ITALIA! Gracias por haber compartido así tantas veces nuestro proyecto. [FR] Aujourd'hui 7.000 est le nombre parfait pour RadiciDigitali ITALIA! Merci beaucoup d'avoir fait la promotion de notre projet plusieurs fois. 🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺🇪🇺 #radicidigitali è un’associazione culturale senza fini di lucro nata nel 2017

Oh là là! La Belle Époque a Villa Reale a Monza con Toulouse Lautrec #toulouselautrec
@lupodiferrieres

Oh là là! La Belle Époque a Villa Reale a Monza con Toulouse Lautrec #toulouselautrec

@lupodiferrieres

"Essere poveri è un incubo; i poveri hanno anche il difetto di leggere poco: comprano cibo invece che libri e così diventano degli ignoranti. E io non ho mai voluto essere ignorante. Insomma, che cazzo dovevo essere?" . . All I wanted to be was a beautiful diver All I wanted to be was a beautiful diver Bound to believe there's nothing like being seen In reveiling swimming tronks Volevo essere un tuffatore Con l'altezza sotto il naso ed il gonfio del costume Volevo essere un tuffatore Che si aggiusta e si prepara di bellezza non comune E ora voglio essere un tuffatore Per rinascere ogni volta dall'acqua all'aria Voglio essere un tuffatore Per rinascere ogni volta dall'acqua all'aria Voglio essere un tuffatore Per rinascere ogni volta dall'acqua all'aria Voglio essere un tuffatore Per rinascere ogni volta dall'acqua all'aria all'aria.

Il digiunatore fu poi seppellito sotto la paglia e, al suo posto, nella gabbia fu messa una giovane pantera.

Foto da una pagina di P. Roth - Perché scrivere
@lupodiferrieres

Il digiunatore fu poi seppellito sotto la paglia e, al suo posto, nella gabbia fu messa una giovane pantera. Foto da una pagina di P. Roth - Perché scrivere

🇪🇺 RUBRICA EUROPA 🇪🇺
[ES] La noche del 21 de noviembre de 1869 Sergei Necháyev, revolucionario y nihilista ruso, asesinó a su viejo compañero político Iván Ivanov, miembro de la organización revolucionaria Narodnaja Rasprava. El turbio ajuste de cuentas es la inspiración para la novela 'Los Demonios' de Fiódor Dostoievski, obra publicada cuatro años después del evento. En 'Los Demonios' el gran autor ruso esboza un cuadro histórico y social de la Rusia del siglo XIX. De todas formas, ¿cuánto podemos fiarnos de la literatura para reconstruir la historia? Sobre esta pregunta se basa el artículo de Ricardo González Leal que proponemos hoy.
Buenas lecturas.
RadiciDigitali.eu [EN] On the night of the 21 of November 1869, Sergey Necháyev, a Russian nihilistic revolutionary, murdered his former comrade Ivan Ivanov, member of the revolutionary organization called Narodnaja Rasprava. This fishy payback is at the base of the novel 'The Demons' by Fiódor Dostoievski, published four years after the real event. In 'The Demons' the great Russian author sketched a historical and spcial picture of Russia in the Nineteenth century. However, how much can we trust in Literature to reconstruct History? This is the question at the base of the following article by the Spanish author Jesús Ricardo González Leal.
Good readings. [IT] La sera del 21 novembre 1869 Sergej Necháyev, rivoluzionario e nichilista russo, assassinò il suo ex compagno politico Ivan Ivanov, dell’organizzazione rivoluzionaria della Narodnaja Rasprava. Questo torbido regolamento di conti è alla base della vicenda de “I Demoni” di Fiódor Dostoievski, opera pubblicata quattro anni dopo i fatti. Ne “I demoni” il grande autore russo Dostoievski traccia una quadro storico e sociale della Russia di quel XIX secolo. Ma quanto è affidabile la letteratura per ricostruire la storia? E’ questa la domanda che sta alla base dell’articolo che vi proponiamo oggi, a firma dello spagnolo Jesus Ricardo.
Buone Letture
@lupodiferrieres

🇪🇺 RUBRICA EUROPA 🇪🇺 [ES] La noche del 21 de noviembre de 1869 Sergei Necháyev, revolucionario y nihilista ruso, asesinó a su viejo compañero político Iván Ivanov, miembro de la organización revolucionaria Narodnaja Rasprava. El turbio ajuste de cuentas es la inspiración para la novela 'Los Demonios' de Fiódor Dostoievski, obra publicada cuatro años después del evento. En 'Los Demonios' el gran autor ruso esboza un cuadro histórico y social de la Rusia del siglo XIX. De todas formas, ¿cuánto podemos fiarnos de la literatura para reconstruir la historia? Sobre esta pregunta se basa el artículo de Ricardo González Leal que proponemos hoy. Buenas lecturas. RadiciDigitali.eu [EN] On the night of the 21 of November 1869, Sergey Necháyev, a Russian nihilistic revolutionary, murdered his former comrade Ivan Ivanov, member of the revolutionary organization called Narodnaja Rasprava. This fishy payback is at the base of the novel 'The Demons' by Fiódor

Ma che studenti splendidi non ho?? *Per uno studio mio di comparatistica da farsi in un medio lungo futuro (visto che di cose da fare ne ho parecchie) stavo raccogliendo manuali scolastici di Storia di diverse nazioni.
@lupodiferrieres

Ma che studenti splendidi non ho?? *Per uno studio mio di comparatistica da farsi in un medio lungo futuro (visto che di cose da fare ne ho parecchie) stavo raccogliendo manuali scolastici di Storia di diverse nazioni. "Come viene raccontato il Novecento a un ragazzo cinese, a uno statunitense, a un congolese?" è la domanda a cui vorrei rispondere. Sarebbe uno studio perfetto per RadiciDigitali e per altre riviste. Però mi interessano non gli studi specialistici, ma quelli scolastici, perché in qualche modo non c'è dibattito, ma è la versione "ufficiale" di come quella storia viene raccontata. Ovviamente, tempo di realizzazione credo 5/10 anni.

Auguri nonnina. 
Solo l'umanità fragile è umanità.
Il resto è vanità di vanità.
@lupodiferrieres

Auguri nonnina. Solo l'umanità fragile è umanità. Il resto è vanità di vanità.

Nonostante siamo brutti e poco raccomandabili io e questo individuo alla mia destra cominciamo il nostro decimo anno di insegnamento (e quarto di ruolo). Per otto anni su dieci abbiamo lavorato assieme.
Viva le Lettere.
@lupodiferrieres

Nonostante siamo brutti e poco raccomandabili io e questo individuo alla mia destra cominciamo il nostro decimo anno di insegnamento (e quarto di ruolo). Per otto anni su dieci abbiamo lavorato assieme. Viva le Lettere.

Ringrazio l'Adi-sd Lombardia per avermi dato occasione di relazionare al XXIII Congresso dell'Associazione degli italianisti all'Università di Pisa e alla Normale di Pisa. Ho conosciuto ricercatori, docenti universitari e docenti della scuola secondaria italiani ma soprattutto europei. Ho partecipato al convegno
@lupodiferrieres

Ringrazio l'Adi-sd Lombardia per avermi dato occasione di relazionare al XXIII Congresso dell'Associazione degli italianisti all'Università di Pisa e alla Normale di Pisa. Ho conosciuto ricercatori, docenti universitari e docenti della scuola secondaria italiani ma soprattutto europei. Ho partecipato al convegno "La funzione euristica della letteratura nei confronti della violenza" portando i miei studi sulla violenza in Inferno XII, studi che in realtà ho iniziato quasi un decennio fa e ho sempre proseguito. Con noi in "cattedra" c'era il critico Giorgio Patrizi, ordinario di Letteratura Italiana. Come li ho ricevuti, faccio i complimenti a tutti i relatori che c'erano con me. Ringrazio in particolare Simona Lomolino e Marianna Villa che, alcuni mesi fa, tramite Adi-sd mi hanno incoraggiato a sottoporre i miei studi agli organizzatori del panel.

Next